Benvenuto in Assosvezia – la Camera di Commercio Italo-Svedese

Intesa tesa

Le grandi manovre per formare un nuovo governo non stanno portando risultati. Con il fallimento dei negoziati per formare una coalizione, portati avanti nelle ultime due settimane dal leader dei conservatori Ulf Kristersson, la crisi politica svedese non fa altro che aggravarsi. La governabilità appare sempre più difficile e si avvicina la prospettiva delle elezioni anticipate. “Ho tentato tutto il possibile, ma ho fallito” ha dichiarato Ulf Kristersson, spiegando che le posizioni in politica economica del blocco borghese sono troppo lontane rispetto a quelle dei Socialdemocratici (Socialdemokraterna) e del Partito dei Verdi (Miljöpartiet). Inoltre l’Alliansen di centro-destra resta spaccata sull’ipotesi di formare un qualsiasi compromesso con l’opposizione. Nelle prossime due settimane il premier dimissionario Stefan Löfvén, scelto dal presidente del Riksdagen Andreas Nordén, a sua volta proverà a formare un esecutivo. “Non si tratta più di fare di testa propria, bisogna essere disposti al compromesso” ha dichiarato Stefan Löfvén, a cui non resta che sperare in un governo dalle larghe intese.

Traduzione a cura di: Ida Montrasio

Condividi: