Benvenuto in Assosvezia – la Camera di Commercio Italo-Svedese

Slow fashion

slow fashion h&m servizio repair & remake rassegna stampa svedese assosvezia

Il futuro passa sempre più per il riciclo e il riuso. È con questa consapevolezza che il gigante svedese dell’abbigliamento H&M parte con con una strategia di business unica nel suo genere introducendo il corner Repair & Remake, dove i clienti potranno far riparare capi del brand senza costi aggiuntivi. Si tratta di uno sforzo che promuove in modo intelligente la riduzione degli sprechi coniugandolo all’idea di business di ridare un valore all’usato, un trend che in futuro diventerà sempre più diffuso. “L’industria della moda ha una grossa fetta di responsabilità nell’inquinamento globale, dalla fase di produzione degli abiti a quella dello smaltimento dell’usato” spiega Susanne Nejderås, responsabile del progetto nazionale di sostenibilità in ambito tessile del Textilhögskolan, l’Istituto Tecnico Superiore Tessile e Moda di Borås, che grazie allo stanziamento governativo di 40 milioni SEK dilazionati in 5 anni punta a portare la Svezia in pole position verso una moda a basso impatto ambientale. Proprio con l’obiettivo di aiutare i propri clienti a prendersi cura dei loro abiti H&M propone la nuova linea Take Care che comprende accessori come i sacchetti da lavatrice che raccolgono le microplastiche, la scatola del rammendo e le toppe artistiche promuovendo una moda più durevole e uno shopping più consapevole.

Traduzione a cura di Ida Montrasio

Condividi:

Articolo Precedente:

Articolo Successivo: