Benvenuto in Assosvezia – la Camera di Commercio Italo-Svedese

Driverless in circolazione

bus driverless senza conducente Järfälla stoccolma kth rassegna stampa svedese assosvezia

Svezia prima in Europa con un servizio autobus a guida completamente autonoma. La rivoluzione del sistema di trasporti svedese è partita nella città di Järfälla, fuori Stoccolma, dove il debutto dei minibus automatici è stato accolto molto positivamente dai primi passeggeri. Dietro a questo progetto c’è la compagnia di autobus Nobina che, in collaborazione con il politecnico di Stoccolma KTH, ha voluto investire nel futuro e nella concezione di una mobilità all’avanguardia. “Si tratta di una decisione storica che promuove lo sviluppo di nuove tecnologie innovative che sono importanti per lo sviluppo del traffico stradale sostenibile e sicuro” ha spiegato Anna Pernestål Brenden, ricercatrice del progetto Integrated Transport Research Lab del KTH, illustrando come per compiere correttamente ogni tragitto, i minibus a guida autonoma adottano una serie di strumenti come il GPS e i sensori Lidar che permettono al mezzo di vedere tutto quello che è presente intorno, in modo che sia possibile procedere in assoluta sicurezza senza impattare negativamente sulla sicurezza del traffico. “Gli autobus non si addormentano al volante, non guidano in stato di ebbrezza e non si distraggono per un sms. Agiscono e reagiscono con prontezza e razionalmente” ha puntualizzato Anna Pernestål Brenden. Questi minibus possono ospitare fino a 12 passeggeri e sebbene siano realizzati per poter guidare in maniera completamente autonoma, la presenza a bordo di un responsabile è garantita per intervenire in caso di necessità.

Traduzione a cura di Ida Montrasio

Condividi:

Articolo Precedente:

Articolo Successivo: