Benvenuto in Assosvezia – la Camera di Commercio Italo-Svedese

Perbacco che vendemmia

vendemmia ottima annata viticoltori svedesi rassegna stampa svedese assosvezia

Ottima annata per i viticoltori svedesi. La vendemmia da record preannuncia un aumento della produzione tra 30% e il 50% rispetto allo scorso anno. “Stimiamo un raccolto di 200 tonnellate superiore rispetto al solito” afferma Murre Sofrakis del vigneto di Klagshamn a sud di Malmö, moderatamente soddisfatto della qualità dell’uva. La stagione decisamente più calda della media ha anticipato la fioritura delle viti. Le temperature eccezionali e il secco estivo ne hanno poi ulteriormente accelerato la maturazione. Nonostante il caldo anomalo di quest’estate l’Arilds vingård, il vigneto più grande della Svezia nella penisola scanese Kullahalvön, si è astenuta dall’irrigare i propri filari. “Non abbiamo battuto il record di produzione, ma abbiamo ottenuto un’uva ottima. I grappoli hanno avuto tutto il tempo di maturare bene e per la prima volta proveremo a fare il vino dolce” racconta Anette Ivarsson proprietaria della vigna insieme al marito Jonas. L’obiettivo è di arrivare a una produzione annuale di 60.000 litri, ma come tutti i viticoltori svedesi è difficile raggiungere un buon profitto economico. “Siamo in attesa dell’approvazione di una legge che renda possibile la vendita diretta dalle cantine” spiega Anette Ivarsson incrociando le dita che la Svezia riesca a formare un governo al più presto.

Traduzione a cura di: Ida Montrasio

Condividi:

Articolo Precedente:

Articolo Successivo: