Benvenuto in Assosvezia – la Camera di Commercio Italo-Svedese

Libiamo nei lieti calici

rassegna stampa svedese assosvezia calici licenza alcol crescita stoccolma bar

Gli svedesi sono diventati più mondani. “Desiderano uscire a mangiare cibo ricercato e bere buon vino, un’attività non più confinata al weekend” spiega Carina Cutlip, a capo dell’ufficio licenze di Stoccolma confermando che negli ultimi dieci anni il numero di bar con la licenza per la vendita e la somministrazione di alcolici è aumentata del 23%. Negli ultimi 15 anni anche la densità di cocktail bar pro capite è cresciuta dal 16,3% al 18,4% ogni 10.000 abitanti. Il comune di Malung-Sälen si distingue per la quantità di bar presenti nella zona. “Va tenuto presente che Sälen, in quanto località sciistica più popolare del nord Europa, attrae circa 2 milioni di persone ogni anno” commenta Thomas Fehrm, rappresentante del Comune di Malung-Sälen. È comunque la capitale a detenere il primato sulle licenze su alcolici e superalcolici, circa 2.371, anche se in realtà gli stoccolmesi sono stanchi della movida e preferiscono passare la serata al ristorante. Il numero di night club si è di fatto dimezzato nell’ultimo decennio, al contempo tra i ristoranti la scelta sta diventando sempre più vasta.

Traduzione a cura di: Ida Montrasio

Condividi:

Articolo Precedente:

Articolo Successivo: