Benvenuto in Assosvezia – la Camera di Commercio Italo-Svedese

Global Strike For Future

global strike future manifestazione greta thunberg rassegna stampa svedese

Quella del 15 marzo è stata una delle più grandi manifestazioni studentesche mai viste. La voce della giovane attivista svedese Greta Thunberg è stata ascoltata e condivisa in tutto il mondo dando vita non solo a un movimento di protesta, ma anche di speranza. Dopo aver parlato al Parlamento europeo, alla conferenza dell’Onu sul clima a Katowice e al World Economic Forum di Davos mandando un chiaro messaggio ai governi per la loro mancanza di azione nell’affrontare la più grande sfida del nostro tempo, la militante sedicenne ha deciso di rivolgersi direttamente ai suo coetanei incitandoli allo sciopero scolastico. “È’ necessario agire adesso. Stiamo segando il ramo su cui siamo seduti e la maggior parte degli adulti non ha chiare le conseguenze di questa inerzia” ha affermato. Così, seguendo il suo esempio dei #FridaysForFuture, lo scorso venerdì i giovani di più di 100 Paesi si sono riuniti in 1.700 città in sciopero scolastico per il clima chiedendo ai capi di Stato e di governo impegni concreti per cambiare subito le abitudini che stanno distruggendo il pianeta. Già nominata Donna dell’Anno 2019 dalla stampa svedese, il nome di Greta Thunberg è ora fra i candidati al Nobel per la Pace. “Riteniamo che il movimento messo in moto da Greta sia un importante contributo per la pace attraverso la neutralizzazione della minaccia climatica” ha commentato il parlamentare norvegese Freddy André Øvstegård che l’ha nominata al Nobelkomité di Oslo.

Traduzione a cura di Ida Montrasio

Condividi:

Articolo Precedente:

Articolo Successivo: