Benvenuto in Assosvezia – la Camera di Commercio Italo-Svedese

Sul binario giusto: un importante piano per lo sviluppo di un sistema ferroviario efficiente

flygskam vergogna di volare potenziamento sistema ferroviario cambiamento climatico

Sempre più cittadini svedesi preferiscono il treno, seguendo l’esempio dell’attivista Greta Thunberg che grazie alle sue proteste contro il cambiamento climatico e il suo stile di vita ecosostenibile ha innescato quella che viene chiamata in svedese la “flygskam“, ovvero la vergogna di prendere l’aereo. Il fenomeno risulta talmente esteso da preoccupare la maggiore compagnia aerea svedese SAS che guarda al biocarburante come possibile soluzione per tagliare le emissioni dei propri voli. Intanto per una Svezia sempre più competitiva e sostenibile il governo ha presentato un importante piano per lo sviluppo delle infrastrutture da realizzarsi entro il 2029. Si tratta di un investimento da 700 miliardi SEK che comprenderà la più significativa riorganizzazione delle linee ferroviarie dei nostri tempi con la realizzazione di nuovi interscambi oltre al rinnovo e alla modernizzazione dell’infrastruttura già esistente. Questi miglioramenti saranno possibili grazie a un incremento di 100 miliardi SEK degli stanziamenti rispetto al periodo precedente. “Gli svedesi si meritano una rete ferroviaria efficiente” ha dichiarato il ministro dell’infrastruttura Tomas Eneroth. A livello nazionale il nuovo piano proposto dal governo rappresenta un passo decisivo verso la realizzazione di un Paese ben collegato e libero da emissioni fossili favorendo buone prospettive anche per l’economia. “Vogliamo garantire la puntualità e l’efficienza dei treni in tutto il Paese creando le condizioni migliori per i pendolari che scelgono di viaggiare in modo sostenibile” ha spiegato il Ministro della Cooperazione Internazionale allo Sviluppo e del Clima nonché vice primo ministro Isabella Lövin.

Fonte: 1 | 2

Traduzione a cura di Ida Montrasio

Condividi: