Benvenuto in Assosvezia – la Camera di Commercio Italo-Svedese

Arte metropolitana: l’esibizione artistica che si snoda per 110 km nel sottosuolo

arte motropolitana stoccolma sottosuolo

Viene definita l’esibizione artistica più lunga del mondo quella della metropolitana di Stoccolma che si snoda in un percorso di 110 chilometri sotto la città. Dipinti, mosaici, ceramiche e installazioni accompagnano il viaggiatore nelle viscere della terra, le cui irregolarità della roccia e del cemento sono esaltate dai toni accesi. All’interno di 94 delle 100 fermate 150 artisti hanno realizzato un fiorire di forme policrome nel sottosuolo permettendo ai viaggiatori di vivere una favola al costo di un solo biglietto. Ogni giorno frotte di turisti restano estasiati davanti a incandescenti superfici in rosso fuoco oppure rapiti da un ipnotico blu elettrico e un arcobaleno che incornicia la banchina. “È un vero e proprio museo sotterraneo” esclama Aleksander Krajisnik dell’ufficio stampa del sistema di trasporti Stockholms Lokaltrafik SL che con un investimento da 350.000 SEK ha lanciato la nuova app SL ArtGuide con lo scopo di valorizzare questo tesoro incastonato nell’infrastruttura cittadina. Si tratta di un’audioguida, disponibile anche in inglese e scaricabile tramite App Store e Google Play, che si attiva  attraverso il gps del cellulare. Durante il viaggio in metro l’app invia notifiche con qualche curiosità sulle diverse stazioni rendendo l’arte sempre più accessibile anche agli occhi più abituati dei pendolari. La decisione di rendere la metropolitana di Stoccolma un museo accessibile a tutta la popolazione si deve a Vera Nilsson e Siri Derkert, due artiste che nel corso degli anni ’50 presentarono una mozione per portare l’arte in metropolitana, un trend nato già nella fine dell’ottocento a Parigi con le strutture in ghisa ornate da ghirlande floreali in stile art nouveau per addolcire le algide forme industriali delle stazioni ferroviarie.

Fonte: 1 | 2

Traduzione a cura di Ida Montrasio

Condividi: